Case History: Seo e B2B in Italia

26/01/07 seo Seo 3 commenti 2836 letture
Case History: Seo e B2B in Italia
Tipologia di Prodotto: Bene Strumentale particolare;
Mercato Geografico: Italia;
Tipologia Cliente: Piccole e Medie Aziende;
Lingua: Italiana
Tipo di Promozione: Ppc (iniziale), attività Seo.

Analisi del Prodotto
La prima cosa da fare è stata quella di capire se il prodotto aveva le caratteristiche per essere venduto online.
Nello specifico, il prodotto presentava queste caratteristiche:
1) Dimensioni contenute, ottima compattezza e resistenza agli urti;
2) Buon margine di profitto del prodotto;
3) Prodotto mono-acquisto (Non richiede assistenza o ulteriori rapporti commerciali salvo per l'acquisto di un nuovo prodotto, difficilmente presenta difetti di produzione);
4) Prodotto di nicchia per le sue particolari caratteristiche e utilizzo nei processi produttivi;
5) Catena di distribuzione piuttosto carente nel territorio e conseguente difficoltà di approvigionamento per la clientela.

Analisi del mercato
Utilizzando un sito di test realizzato ad hoc e promosso in maniera intensiva per 30 giorni tramite l'utilizzo del canale Pay per click su Google, Msn e Yahoo, è stata condotta un'analisi per capire se per questo prodotto c'èra un mercato sufficientemente grande da garantire un ritorno sull'investimento di questo progetto.

Era inoltre necessario capire su un prodotto cosi altamente specifico e tecnico, quali keyword sarebbero state più utili per promuoverne la vendita stessa.

Progettazione del Sito
E' stato realizzato un sito monoprodotto, ovvero realizzato esclusivamente per la vendita di questo singolo prodotto, con le informazioni tecniche specifiche corredate da immagini, video e presentazioni multimediali per un totale di 22 pagine.

La struttura del sito è rimasta estremamente leggera, grafica pulita e grande attenzione ai contenuti visto che il cliente disponeva di parecchio materiale di supporto.

E' stata poi realizzata una sezione per la vendita direttamente online, con pagamento tramite Carte di Credito e Bonifico Bancario.

Particolare attenzione al contatto immediato con il cliente, utilizzando soprattuttoSkype e una Chat di assistenza in real time, per sciogliere immediatamente ogni dubbio agli utenti stessi vista anche la particolare tipologia di prodotto.

Attività Seo e Keyword utilizzate
L'analisi delle keyword ha rilevato come gran parte del traffico utile si concentrava in keyword particolarmente competitive e per lo più generiche.

Probabilmente l'eccessiva specializzazione del prodotto creava una difficoltà oggettiva a "individuarlo" in meno di 2-3 keyword.

E' stato quindi deciso di progettare le attività Seo in due diverse direzioni:

- utilizzando 22 keyword a bassa o ridotta competività con posizionamento immediato che seppur portando un traffico molto ridotto, avevano il vantaggio di essere facilmente posizionabili e garantire comunque ottime conversioni;

- 6 keyword ad alta e altissima competività con posizionamento a medio e lungo periodo, visto che tra l'altro il sito era di nuova registrazione.

La valorizzazione della LP è stata svolta instaurando accordi di partnership con altre aziende di un settore simile ma non concorrente a quello del prodotto promosso che ha permesso di raccogliere nei primi 2 mesi circa 60 link diversi a medio e alto potenziale e portare traffico pari al 10% del totale.

L'acquisto di 2 publiredazionali in siti attinenenti oltre alla segnalazione in directory istituzionali ha permesso di potenziare ulteriormente la valorizzazione della LP, soprattutto per il primo periodo.

Monitoraggio delle Conversioni
Per il sistema e-commerce è stato utilizzato un piccolo applicativo in grado di monitorare le sessioni di acquisto dei clienti potendo individuare da quale sito arrivavano o, in caso di motore di ricerca, con quale keyword avevano trovato il sito.

Il monitoraggio di questi dati ha permesso di apportare alcune piccole modifiche sul progetto iniziale, ovvero:

- allargamento del lavoro Seo su altre 16 keyword a bassa e media competività relative a possibili utilizzi del prodotto e settori potenzialmente utili;
- eliminazione di 1 keyword ad altissima competività causa rendimento troppo scarso, o per meglio dire quasi ininfluente;
- acquisto di un publiredazionale da un sito rilevato come ad alto indice di conversione;

L'analisi dei percorsi di visita ha evidenziato una certa difficoltà degli utenti a reperire determinate informazioni che, in fase di progettazione, sembravano ben visibili.
E' stata apportata una piccola modifica grafica e spostati alcuni blocchi in zone più visibili e forse più intuitive.

E' stato poi deciso di apportare alcune modifiche a testi e struttura dell sito evidenziando ulteriormente alcune aree e specificando meglio alcuni passaggi.

Di fondamentale importanza sono stati i feedback rilasciati dagli utenti/clienti che hanno permesso di visualizzare meglio, e quindi risolvere, le difficoltà di utilizzo del sito e al tempo stesso hanno permesso di realizzare una sistema di FAQ più completo e utile.

Questo è tutto, almeno per ora.
  1. Fabrizio Ventre

    Mi occupo di SEO e Lead Generation. Somo appassionato di tecnologia e innovazione e fondatore di alcune importanti testate hi-tech. Attualmente Seo Manager presso Omniaweb.

In primo piano

Articoli collegati

Newsletter Seotopic.com

Ti è piaciuto questo articolo? Non perderne nessuno, iscriviti alla newsletter per riceverli una email ogni volta che verrà pubblicato un nuovo incredibile post.

Commenti

  1. Avatar

    Grazie per aver condiviso questo caso professionale.

    potresti indicare anche che tipo di accordi sono stati presi con il cliente, quali erano gli obiettivi e gli indici di verifica degli stessi?

    Rispondi
  2. Avatar

    L'accordo prevedeva un costo di start up iniziale per l'attività di studio e consulenza iniziale e un successivo costo variabile in modalità pay per sale, inteso anche come mantenimento successivo.

    la verifica si basava su due valori: posizionamento e vendite effettive.

    la verifica del posizionamento si basava come unico riferimento google.it, anche se il lavoro ha avuto risultati anche in altri motori come yahoo e msn ma ai fini del controllo risultati google era più che sufficiente come metro di giudizio.
    si è trattato quindi di fare un ranking dei risultati e contare semplicemente i risultati effettivi con quelli garantiti in partenza.

    per quanto riguarda le vendite l'obiettivo era diviso in 2 step:
    - step 1: break even point entro 6 mesi;
    - step 2: almeno il 50% sul precedente livello entro 12 mesi;

    la remunerazione variabile partiva raggiunto il secondo step ovviamente.

    Rispondi
  3. Avatar

    Ottimo lavoro fabrizio, complimenti !!!

    sarebbe interessante sapere anche quali sono stati in ordine di rilevanza i referrals che hanno garantito maggior conversione e quale è stato il roi più efficiente.

    giusto per avere un quadro completo, sempre sia possibile pubblicare questi dati

    Rispondi
  4. Inserisci il tuo commento


    Autore:

    Email (per ricevere aggiornamenti sui commenti):

    Tuo sito (opzionale):

    Codice antispam: 1503439200
    Ricopia Codice:

    Testo (minimo 20 caratteri):

Seotopic

Probabilmente il miglior blog Seo degli ultimi 150 anni.
I seo si stanno estinguendo. Aiutaci a salvarli !!!!

  • Vicenza, Padova, Milano
  • Mobile:
  • Email: info@seotopic.com

Dove opero

Mi trovi a: Vicenza, Padova, Verona, Treviso.

Contatti

  • Vicenza, Padova, Milano
  • Mobile:
  • Email: info@seotopic.com