Corso Seo, Lezione 8: Title della Pagina

24/05/13 seo Corso Seo title 0 commenti 2026 letture
Corso Seo, Lezione 8: Title della Pagina

Title delle pagina

Ho voluto appositamente dedicare un intero capitolo a quello che reputo il miglior parametro di ottimizzazione interna di una pagina web.
Il Title è l’elemento di ottimizzazione on page più importante in assoluto.

Dovendo assegnare un valore, tra i vari elementi on page, il title della pagina rappresenta probabilmente un valore vicino al 60%, diventando cosi l'elemento principale di ottimizzazione. E, fortuntamente, anche quello più semplice da testare e modificare.

Oltre alla funzione in ottica di posizionamento, il title della nostra pagina Web incide in maniera notevole anche sulla capacità del nostro sito di attirare visite.

Se è vero che infatti la prima posizione ha la maggior percentuale di possibilità di essere cliccata, è anche vero che un title più attraente e ben realizzato ottiene possibilità di click elevate rispetto ad un altro magari meglio posizionato.

Non è raro infatti, trovarsi in condizioni di massima visibilità ma poche visite: se a volte migliorare il posizionamento è difficile , complesso e costoso, lo è molto meno ottimizzare al massimo il rendimento dei nostri posizionamenti.

Questo dato, ovvero il CTR, rapporto tra visualizzazioni e click ricevuto, da circa un paio di anni è un dato disponibile su Google Webmaster Tools. Nel lavoro quotidiano di ottimizzazione e promozione online, l'analisi di questo dato consente di migliorare le performance di traffico puntando sul massimizzare il risultato a parità di posizionamento ottenuto.

Come scrivere un Title

Un title dovrebbe essere un perfetto equilibrio tra ottimizzazione, contenuto e marketing.

Più equilibrio riusciamo a conferire al title, e maggior risultato avremo in ottica di posizionamento e traffico ottenuto.

La lunghezza ideale del title della pagina dovrebbe essere intorno ai 60 caratteri e non contenere più di 12 parole complessive.

Le teorie Seo sui title sono diverse, tra chi preferisce frasi molto lunghe per coinvolgere un maggior numero di parole chiave, chi invece preferisce pochi termini principali, da suddividere addirittura con caratteri speciali.

La composizione che preferisco è la seguente:

Top Keyword: keyphrase e call to action

Esempio per ottimizzazione Hotel Rimini

Hotel Rimini: Hotel a Rimini a partire da 99 euro
Hotel Rimini: 129 hotel a Rimini da 1 a 5 stelle
Hotel Rimini, prenota subito la tua vacanza a Rimini

Questo genere di title ha il vantaggio di essere corto, interamente rappresentato sulle Serp, comprende una top keyword e una keyword secondaria e incorpora un valore di persuasive copywriting/ call to action

Per maggiori dettagli e informazioni sul Persuasive Copywriting, ti invito a leggere una delle tante autorevoli guide presenti online, essendo questo un modo molto complesso, lungo ed estremamente affascinante.

Alcuni esempi pratici

Quelli che vediamo qui sotto, sono i primi 3 risultati organici per la parola chiave Hotel Roma. Possiamo subito vedere 3 tecniche di composizione del title della pagina e notare subito alcunde differenze sostanziali.

Il primo title è quello che preferisco: si compone di top keyowrd, keyphrase e un altro elemento che mette in risalto il valore aggiunto della pagina, quindi fa da persuasione.

Il secondo title, punta invece sul valore brand, trivato, e un call to action.

Il terzo title, è simile al primo e presenta 2 top keyword nella prima parte e l'effetto brand sul terzo e ultimo blocco.

Di grande ispirazione, gli annunci Adwords, i quali, dovendo lavorare per lo più sull'aumento del CTR per pagare meno, sono generalmetne i più performanti da seguire su questa ottica

Ecco gli annunci sponsorizzati sempre per Hotel Roma

 

Come vediamo dalla composizione dei primi 2, notiamo una prevalenza di elementi di persuasione che potrebbero spingere l'utente a cliccarci: tra questi termini, troviamo miglior prezzo garantito, offerte a romda da 36 euro e l'indicazione di una elevata quantità di scelta, anche questo elemento interessante per attrarre visitatori. 

In questo altro esempio, vediamo come invece non scrivere un title della pagina

Il primo e secondo title della pagina, perdono quasi metà del titolo per inserire il nome del dominio, elemendo che tra l'altro, nel primo caso, sarebbe addirittura controproducente.

Il miglior risultato lo ottiene il terzo annuncio. Incorpora un numero di telefono e un chiaro riferimento sul servizio "Arriviamo in 60 minuti"

A livello Seo, sarebbero però tutti e tre sottottimizzati, con una sintassi complessiva che renderebbero molto ostico il posizionamento in top position.

  1. Fabrizio Ventre

    Mi occupo di SEO e Lead Generation. Somo appassionato di tecnologia e innovazione e fondatore di alcune importanti testate hi-tech. Attualmente Seo Manager presso Omniaweb.

In primo piano

Articoli collegati

Newsletter Seotopic.com

Ti è piaciuto questo articolo? Non perderne nessuno, iscriviti alla newsletter per riceverli una email ogni volta che verrà pubblicato un nuovo incredibile post.

Commenti

Nessuno ha ancora osato commentare questo straordinario post. Vuoi essere il primo ?

Inserisci il tuo commento


Autore:

Email (per ricevere aggiornamenti sui commenti):

Tuo sito (opzionale):

Codice antispam: 1498255200
Ricopia Codice:

Testo (minimo 20 caratteri):

Seotopic

Probabilmente il miglior blog Seo degli ultimi 150 anni.
I seo si stanno estinguendo. Aiutaci a salvarli !!!!

  • Vicenza, Padova, Milano
  • Mobile:
  • Email: info@seotopic.com

Dove opero

Mi trovi a: Vicenza, Padova, Verona, Treviso.

Contatti

  • Vicenza, Padova, Milano
  • Mobile:
  • Email: info@seotopic.com