Google News: Le metriche e i miei esperimenti personali

02/03/13 seo Seo 2 commenti 2365 letture
Google News: Le metriche e i miei esperimenti personali

Articolo parzialmente tradotto/inspirato dal Guardian

10 anni dopo l'introduzione di Google News, i numeri sono impressionanti: 50.000 fonti monitorate, 72 edizioni in 30 lingue, 6 miliardi di lettori al mese distribuiti agli editori.

Quali sono le metriche di posizionamento in Google news?

Posizionamento in Google News in breve

Google News è un sottosistema di Google esclusivamente dedicato alle notizie. L'indice di Google News tiene indicizzati articoli e notizie pubblicati online 30 giorni prima.

La selezione delle fonti è manuale mentre il posizionamento su Google News è basato su un algoritmo che tiene conto, come ufficialmente dichirato, di alcuni fattori tra i quali diamo per sicuri tempestività, attendibilità e originalità.

Se sei una fonte di Google News, ti verrà attivato, su Google Webmaster Tools, la possibilità di caricare una Google News Sitemap, dove, secondo delle specifiche linee guida, potrai inviare sottoforma di sitemap i tuoi articoli, potendo avere una scansione pressochè istantanea di quelli nuovi.

Partiamo dall'incipit, ovvero, come si diventa fonte di Google News.

Diversamente dal sistema Web, l'inserimento in Google News non avviene automaticamente, ma tramite un controllo manuale eseguito da un operatore.
Questo consente di far passare nel sistema Google News, solo siti web considerati realmente fonti di informazione (anche se il sistema, come sappiamo, è piuttosto di manica larga).

Una volta entrati nel sistema, ci sono diversi elementi da prendere in considerazione, alcuni dei quali già visti nelle metriche di posizionamento Web.

Per mia esperienza diretta, avendo in questo preciso momento, ben 11 clienti dentro Google News, ho selezionato tra le varie metriche proposte dal Guardian, quelle su cui realmente ho potuto fare degli esperimenti.

1) Numero di news prodotte

La prima metrica citata dal Guardian, parla del numero di articoli scritti in un determinato periodo (settimana o mese, per esempio). Non è chiaro però se questo conteggio riguardi esclusivamente le news originali o il totale degli articoli realizzati.

Nella mia esperienza, tutti i clienti su Google News garantiscono mediamente oltre 7 articoli al giorno; motivo per cui non saprei qual'è sia il numero magico per distinguere una buona fonte da una meno buona.

Posso confermare per esperienza che all'aumentare di news realizzate, il posizionamento medio su Google News tende a migliorare più che proporzionalmente fino ad un certo livello (secondo me 7 news), dopo di che il miglioramento tende a ridursi, diventando quasi impercettibile oltre le 20 news giornaliere.

2) Lunghezza degli articoli

Maggiore lunghezza degli articoli, secondo Google, è sinonimo di una qualità media più elevata.

In questa metrica, posso portare una bella esperienza avuta proprio di recente con uno dei progetti in gestione.

A partire da circa 3 mesi, ho proposto di rivedere totalmente il tipo di news, portando lo standard medio da 300 parole ad un minimo di 600.

Ho chiesto inoltre di introdurre nelle news una serie di ottimazioni in page che già nel mese precedente avevano migliorato decisamente i risultati.

I risultati ottenuti confermano un migliore appeal per Google News, con articoli meglio considerati e spesso riproposti anche la notte, quando il flusso di news inizia a diminuire.

3) Velocità di trattamento di un evento

A seguito di un preciso evento, Google News verifica la velocità con la quale il sito genera news collegate.

Su questa metrica ho sempre avvertito diverse anomalie: non sempre la prima news viene premiata da Google News. Mi è capitato diverse volte di essere stato il primo in assoluto a scrivere determinati argomenti e quasi mai sono stato realmente premiato. Anzi, da un certo punto di vista, scrivere per primo non è mai un grosso vantaggio.

4) CTR su Google News

Le fonti più cliccate, dovrebbero essere quelle più apprezzate.

Qui vi svelo un mio esperimento che ha dell'incredibile.

Per ben 3 settimana consecutive, ho fatto una prova con uno dei siti che seguo come consulente.
La prova consisteva nel ripubblicare, con piccole modifiche, alcune news la domenica, selezionando le top 10 della settimana per numero di letture.

I risultati sono stati sconvolgenti: diverse news, non più argomento top su Google News, sono state inserite in prima pagina, nonostante fossero argomento ormai "vecchi".

Da questo esperimento, ho dedotto che Google News conteggia realmente i click effettuati sulle news per stabilire
a) quale news mettere tra le news Top
b) quale news riproporre agli utenti, una volta che il flusso di pubblicazione tende a bloccarsi (la sera, la notte e i week end)

5) Gli aspetti Social

Come nel caso precedente, una news ripubblicata, magari con un numero di mi piace o tweet molto alto, torna facilmente tra le top News.

Direi quindi che l'aspetto Social, su Google News, è forse molto più palese rispetto al sistema di ricerca Web.

This metric is at the core of Google's business: assessing the popularity of a website thanks to the various PageRank components, including the number of links that point to it.

6) Audience e traffico

In questo caso c'è poco da fare: se ti chiami Sole 24 ore, sei davanti a tutti e basta. Non ci sono appelli che reggono.

7) Numero di autori

Secondo quanto pubblicato dal Guardian, il numero di autori rilevati nel sistema di autorship potrebbe dare un peso più o meno alto alla specifica testata per la logica che maggior importanza ha un giornale, e più alto sarà il numero di giornalisti che ci lavorano.

8) Stile grammaticale e contenuto

Fortunatamente, a parte qualche errore di battitura o refuso, i miei clienti hanno autori che sanno scrivere in italiano. Quindi, mi fido della logica :)

9) Elementi multimediali

Questi non è indicato sull'articolo del Guardian, ma ho notato direttamente che la presenza di foto e video ottimizzati, aiutano ad ottenere un miglior posizionamento su Google News.

I video, inoltre, possono essere inclusi in alto a destra come "Video in primo piano" soprattutto durante eventi importanti.

  1. Fabrizio Ventre

    Mi occupo di SEO e Lead Generation. Sono appassionato di tecnologia e innovazione e fondatore di alcune importanti testate hi-tech. Attualmente CoFounder e Seo Manager presso Omniaweb, Cofoudner Tag Padova, Hostplace.

In primo piano

Articoli collegati

Newsletter Seotopic.com

Ti è piaciuto questo articolo? Non perderne nessuno, iscriviti alla newsletter per riceverli una email ogni volta che verrà pubblicato un nuovo incredibile post.

Commenti

  1. Avatar

    Ciao, complimenti x il post. nell'articolo fai riferimento al guardian. hai per caso da linkare la risorsa citata. grazie mille.

    Rispondi
  2. Inserisci il tuo commento


    Autore:

    Email (per ricevere aggiornamenti sui commenti):

    Tuo sito (opzionale):

    Codice antispam: 1513119600
    Ricopia Codice:

    Testo (minimo 20 caratteri):

Seotopic

Probabilmente il miglior blog Seo degli ultimi 150 anni.
I seo si stanno estinguendo. Aiutaci a salvarli !!!!

  • Vicenza, Padova, Milano
  • Mobile:
  • Email: info@seotopic.com

Dove opero

Mi trovi a: Vicenza, Padova, Verona, Treviso.

Contatti

  • Vicenza, Padova, Milano
  • Mobile:
  • Email: info@seotopic.com